Sul Convegno della Magna Grecia. Smettiamo di essere considerati vittime e scippati. Ragioniamo con un pensiero progettuale