PAOLA MATTIOLI RACCONTA “VIERA” – LA MATER DULCISSIMA NEL TRACCIATO DEL CUORE