Dialogo poetico tra Stefania Romito e Pierfranco Bruni. Poesia come “metafisica del proprio esistere”